.

 
 
 

Con la sfida tra Alto Adige e Piemonte in programma venerdì 14 ottobre a Merano (Bz), ha preso il via il Campionato Italiano Promozionale di hockey su slitta su ghiaccio del Comitato Italiano Paralimpico (CIP).

www.comitatoparalimpico.it

Tre le delegazioni regionali che si affronteranno da qui al 12 febbraio per aggiudicarsi il titolo di Campioni d'Italia nell'anno dei Giochi Paralimpici Invernali di Torino, che segnerà l'esordio assoluto di una rappresentativa Italiana ai Giochi Invernali.

http://www.paralympicgames.torino2006.org/ita/

Queste, nel dettaglio, le rose dei giocatori:

Alto Adige ("Aquile del Sud Tirolo"): Trenkwalder (portiere), Pirpamer (capitano), BertagnoLli, Cavaliere, Colaone, Dallapiate, Kompatscher, Oberparleiter, Rabanser, Ruepp, Stampfer, Unterhofer, Winkler, Wolf, Zoschg.

Lombardia ("Armata Brancaleone"): Cozzi (portiere), Magistrelli (capitano), Balossetti, Fantinato, Ghironzi, Re Calegari, Stella, Vinci.

Piemonte ("Tori seduti"): Mancuso (capitano), Amato, Bosio, Chiarotti, Fagone, Frassinelli, Grill, Leperdi, Rossetti, Zannotti

Alto Adige e Lombardia si sono dati subito da fare per affrontare con determinazione la compagine piemontese, detentrice del titolo della passata stagione.

Oltre alla sfida tra i campioni d'Italia in carica del Piemonte e la delegazione alto atesina, il calendario di questo fine settimana ha visto la sfida di sabato 15 tra Piemonte e Lombardia e quella di domenica 16 tra Lombardia e Alto Adige.

Quest'ultimo, che ha giocato in casa questa prima tornata di match, ha cercato di capitalizzare al meglio il turno tra le mura amiche, forte delle personalità di giocatori come Ruepp, Stampfer e Pirpamer.

Questi i risultati dei primi tre incontri:
Venerdì 14 ottobre: Piemonte - Alto Adige 2 a 2
Sabato 15 ottobre: Lombardia - Piemonte 2 a 2
Domenica 16 ottobre: Alto Adige - Lombardia 1 a 0

* * * * * * * * * *

Sabato 15 ottobre: Lombardia - Piemonte 2 2

Prima giornata del Campionato Italiano Promozionale di ice sledge- hockey, ovvero l'hockey su slitta, che ha portato a Merano l'Armata Brancaleone ad affrontare il Piemonte, detentore del titolo italiano per l'anno 2005.

La formazione lombarda, rimaneggiata dal coatch Matteo Bianchi, era priva di alcuni elementi, quali Igor Stella e Carlo Zaffaroni.

L'Armata Brancaleone parte bene, riesce a concretizzare a 2'45" con un bel goal di Ivan Ghironzi su azione partita da Marco Re Calegari.

I Tori seduti hanno reagito a questa prima rete mettendo sotto pressione l'Armata Brancaleone e creando più volte occasioni da goal vanificate da buone parate del portiere Cozzi, reso più agile dal nuovo slittino messo a punto dagli attrezzisti Roberto Marchiorato e Daniele Gaspari.

Nei primi minuti del 2° tempo l'Armata Brancaleone ha sfruttato lo sbilanciamento in avanti dei Tori seduti e ha concretizzato con un veloce contropiede di Bruno Balossetti difensore della nazionale paralimpica, "riciclato" per l'occasione come ala.

Pronta reazione dei Tori seduti sulla chiusura in difesa dell'Armata Brancaleone: con un bel tiro angolato dalla riga blu, Orazio Fagone (ex olimpionico nello short-track, ora disabile a causa di un incidente) riesce a trafiggere per la prima volta la porta di Fabrizio Cozzi.

Questo goal ha alzato il morale della squadra di Torino, che è così riuscita a sfruttare per la seconda volta la difesa incerta dell'Armata, trovando il goal del pareggio nel 3° tempo, con azione di Mancuso.

Alla Lombardia rimane l'amarezza di avere condotto il gioco per metà partita ed essersi fatti poi raggiungere dalla compagine torinese vanificando la vittoria.

* * * * * * * * * *

Domenica 16 ottobre: Alto Adige - Lombardia 1 0

Seconda giornata in trasferta per l'Armata Brancaleone contro i padroni di casa del Sud Tirolo. Partita molto equilibrata fin dall'inizio, nella quale però il possesso del disco è stato decisamente a favore dei lombardi, che sfruttando la velocità dei propri giocatori ha messo sotto pressione più di una volta la difesa del Sud Tirolo.

Gli altoatesini erano avvantaggiati numericamente, poiché avevano a disposizione un numero di cambi sufficienti per gestire la partita, a differenza dell'Armata Brancaleone priva di alcuni uomini.

Anche il 2° tempo è finito in parità (0 a 0), ma decisamente dominato dall'Armata Brancaleone che ha creato più di un'occasione da goal, così come nel 3° tempo.

Ma al 40° minuto, su ingaggio in zona difensiva, Colaone è riuscito a sfruttare l'indecisione dell'Armata, e con un tiro sotto la traversa ha trafitto il portiere lombardo. A questo punto a nulla è valso l'arrembaggio finale dell'Armata per cercare il pareggio.

Peccato, perché il risultato non rispecchia i valori che si sono visti sul campo, e la sconfitta è stata immeritata.

* * * * * * * * * *

VARESE , 18 ottobre 2005

Daniela COLONNA-PRETI
* Presidente POLHA-VARESE Ass.Polisportiva per Disabili
* Consigliere e Segretaria Comitato Italiano Paralimpico Lombardia
* Coordinatore Tecnico Regionale Ice Sledge-Hockey
* Tel/Fax +39-0332-263770 Cell.+39-338-7821842 
* E-mail: ; www.polhavarese.it